Con la mostra B3AR IN MIND THE CONCR3TE, Paolo Bruciaferri, ad dello studio CR3ARE, torna, dopo le esperienze milanesi, sul tema dell’orso presentando un’istallazione luminosa composta da 9 bear volutamente spigolosi realizzati in fine concrete. Il tema dell’orso si intreccia con l’estetica della riflessione su un materiale magico come lo specchio in una danza luminosa che gioca sulla ripetizione di oggetti e forme come sinonimo e ricerca di poesia.

to bear o no to bear
lighting object

30x30x30 cm
specchio, legno, cemento, led

Un cubo magico che riflette le immagini fin quando la luce che lo circonda non diminuisce e fa si che venga svelato l’infinito che è contenuto al suo interno. Un piccolo orso in cemento raffigurato con il capo chino scruta lo spettatore avvolto in un manto di mosaico a specchio. Quando questa struttura luminosa è senta lo spettatore trova riflesso il proprio volto e solo una volta che questa è accesa, dando vita ad una rifrazione continua di immagini, si trova a dialogare all’infinito con il piccolo orso in cemento che lo scruta immobile. To bear o not to bear? Questa è la domanda che ci viene posta, 10, 100, 1000 volte riflessa negli specchi che compongono questo magico cubo di specchi e luce che muta e cambia velocemente di colore, quasi a ricordarci quanto è mutevole l’animo umano. Questa composizione è già presente nella produzione dell’artista, che ha utilizzato in passato al centro del cubo un teschio mosaicato. Dalla rappresentazione dell’io teschio alla rappresentazione dello stereotipo dell’io bear.

Guarda la gallery

the wishing well
lighting object

100x100x30 cm
specchio, legno, cemento, led

9 orsi in cemento posizionati sul bordo di un cerchio di luce e specchi che va a delineare un infinito spazio in cui cadere o elevarsi. 9 orsi con il capo chino assorti in preghiera o immortalati nell’atto di provare vergogna. Il Miracolo, la Redenzione, la Salvezza, il Dolore, il Cielo, la Terra, l’Inferno sono i significati di questo magico numero.

Nel Cristianesimo il numero 9 è simbolo del miracolo in quanto quadrato di 3, simbolo della Trinità e del sacrifico di Cristo per la salvezza degli uomini.  Nei Vangeli, Gesù crocifisso alla terza ora, corrispondente alle 9 del mattino, comincia l’agonia alla sesta ora, e spira alla nona. Nella Teogonia di Esiodo, 9 giorni e 9 notti sono la misura del tempo che separa il cielo dalla terra e questa dall’inferno. Un’incudine di bronzo cadrebbe dal cielo per 9 giorni e 9 notti prima di raggiungere il decimo giorno il Tartaro.

Guarda la gallery

Vuoi comprare un orsetto?